(4C)olorbox
Siamo immobili, senza arti e senza testa. 
Oggetti obbligati a vivere situazioni; attratti, usati, accantonati. 
Siamo manichini in balia di eccessi. 
Siamo pezzi di ciò che eravamo o parti di quello che vorremmo diventare.
Siamo parte di un gioco a cui partecipiamo inconsciamente e non per nostra scelta.
L’altra parte partecipante ci controlla, osserva e si contrappone a noi. 
Parte fatta di colori palesati in maniera eccentrica e di semi nudità che emergono dal monocromatico vissuto interiore.
I cambi di colore rivelano una sistematica metodologia di soffocamento del tetro e degli istinti ma in maniera insoddisfacente lasciando trasparire la materialità della propria esistenza. 
Ruota su sé stessa e si avvita, a volte soffre e si contrae, ma non può limitare l’emergere del buio che sempre prevale nel tempo.
Esposta da ogni lato l’estenuante ricerca dell’apparire in contrapposizione all'impossibilità di nascondersi.
Esposta da ogni lato la maniacale ricerca di consensi, anche a costo di barattare preziose parti di sé, in contrapposizione all'inerme sensazione di giudizio.
Esposta da ogni lato l’appariscente nulla in contrapposizione alla consistenza del tutto.

Da una parte per tutti dall'altra per (quasi) nessuno.
Siamo differenti e contrapposte parti di un dittico.
4C - Viola
4C - Arancione
4C - Verde
4C - Azzurro
Back to Top